Curiosità del web

Perché Soul (Me) Elena?
Da sempre porto dentro la passione per la scrittura; sembra sempre in procinto di voler esplodere, all'improvviso...
soulmeelena.blogspot.com

martedì 13 aprile 2010

Marmellata di zucca e pistacchi

Ingredienti: zucca già privata di scorza e semi 1 kg, zucchero bianco 1 kg, una manciata di pistacchi sgusciati, 1 bicchiere di acqua di fiori di arancio.

Preparazione: TAGLIATELA zucca a fettine sottilissime, unitevi lo zucchero e mescolate con cura. Lasciate riposare per qualche ora poi mettete il tutto in una grossa pentola, insieme all'acqua di fiori di arancio. CUOCETE a fuoco basso per circa 40 minuti dal momento dell'ebollizione, mescolando di tanto in tanto e avendo cura di eliminare l'eventuale schiuma che si forma in superficie. SBOLLENTATE, nel frattempo, i pistacchi per qualche minuto poi togliete loro la pellicina che li ricopre. Aggiungeteli alla marmellata verso la fine della cottura e mescolate bene in modo che si distribuiscano uniformemente nell'impasto. TOGLIETE dal fuoco la marmellata e versatela ancora calda nei barattoli. Chiudete subito i contenitori con tappi ermetici.

Castagne al rum

Ingredienti: castagne 500 g, zucchero bianco 1 kg, rum circa 2 dl.

Preparazione: SCEGLIETE le castagne in modo che siano tutte sane e di dimensioni pressappoco simili. Praticate un taglio orizzontale abbastanza profondo sulla parte rotonda dei marroni poi tuffateli per qualche minuto in acqua bollente leggermente salata. SCOLATE le castagne non appena la buccia comincia a sollevarsi e, aiutandovi con un canovaccio per non scottarvi, schiacciatele leggermente per eliminare così in un colpo solo buccia e pellicina. BOLLITE lo zucchero con mezzo litro di acqua, ottenendo uno sciroppo: sarà pronto quando, sollevandolo con un cucchiaio, ricadrà formando un nastro. SISTEMATE i marroni puliti, in uno strato solo, in un tegame largo e basso, copriteli con lo sciroppo. Dopo 24 ore togliete delicatamente le castagne, fate bollire ancora lo sciroppo e versatelo nuovamente su di esse. RIPETETE questa operazione per 4 volte, fino a ispessire lo strato di zucchero che riveste le castagne. Sistemate infine nei vasetti i marroni, ben sgocciolati dallo sciroppo rimasto. Infine ricopriteli con il rum, chiudete e lasciate riposare, al buio e al fresco, per un paio di mesi.

Cotognata

Ingredienti: mele cotogne mature, 3 kg, zucchero bianco 2 kg circa.

Preparazione: LAVATE e mondate da foglie e piccioli le cotogne poi mettetele sul fuoco in una pentola molto capace a bordi alti e copritele d'acqua. Portate a ebollizione e continuate la cottura fino a quando la buccia comincia a spaccarsi e la forchetta a penetrare con facilità nella polpa. SCOLATE le mele e lasciatele intiepidire. Quindi sbucciatele e tagliatele a pezzi, eliminando i torsoli ed eventuali parti ammaccate. Passate i pezzi con il passaverdure per ottenere un purè omogeneo. Pesatelo, mettetelo nella pentola e aggiungete pari peso di zucchero. PORTATE a ebollizione su fuoco medio, senza coperchio, mescolando spesso. Dal bollore fate cuocere la composta per altri 15 minuti circa, sempre mescolando di tanto in tanto. METTETE degli stampini da tartelletta in una ciotola piena di acqua fredda e, al momento di riempirli con la composta calda, sgocciolateli dall'acqua, ma lasciateli comunque umidi. Riponete gli stampini con la cotognata in un luogo asciutto per almeno ventiquattr'ore, dopodiché scostate i bordi della composta con le dita e sformate le gelatine con delicatezza su un asse di legno. Lasciatele asciugare coperte con un canovaccio per qualche giorno e infine riponetele in vasi o scatole a chiusura ermetica, dove si potranno conservare per parecchi mesi.

Zenzero candito

Ingredienti: 200 g di zenzero, 350 g di zucchero.

Preparazione: SBUCCIATE lo zenzero con un pelapatate e tagliatelo a fettine di 1/2 centimetro di spessore. Mettete le fettine in un pentolino e copritele con acqua fredda. Portate a ebollizione e lasciate cuocere per 20 minuti a fuoco basso. Scolate e lasciate raffreddare. Pesate lo zenzero bollito e mettetelo in un pentolino con una quantità di zucchero uguale al suo peso. Unite 5 cucchiai di acqua. CUOCETE a fuoco bassissimo finché lo zenzero diventa quasi trasparente (occorrono circa 20 minuti). Spegnete, togliete il pentolino dal fuoco e scolate delicatamente le fettine una per una usando una forchetta. Mettetele su una griglia e lasciatele asciugare per 3 ore. Versate lo zenzero in un sacchetto per alimenti insieme allo zucchero e scuotete bene. Conservatelo in un contenitore a chiusura ermetica.

Uva sotto spirito

Ingredienti: 800 g di uva (bianca, nera o anche mista), 200 g di zucchero, 1 stecca di cannella, 300 g di alcol a 90° o 95°.

Preparazione: LAVATE l'uva e lasciatela sgocciolare. Staccate gli acini con le forbici in modo da lasciare il picciolo attaccato. Disponete la frutta a strati in un barattolo. UNITE lo zucchero e la cannella. Mescolate l'alcol con 2 dl di acqua e versate sugli acini. Chiudete e aspettate almeno 2 mesi prima di consumare l'uva.

Confettura di fichi e arance

Ingredienti: 150 g di fichi secchi, 5 arance, 400 g di zucchero.

Preparazione: SCIACQUATE i fichi e metteteli a bagno per un'ora. Prelevate la scorza di un'arancia e tagliatela a striscioline. Scottatele nell'acqua bollente per un minuto, poi cambiate acqua e ripetete. Pelate 4 arance a vivo e tagliatele a dadini. Pesate la polpa: se ottenete meno di 450 grammi, aggiungete un po' di succo dell'altra arancia. VERSATE la polpa in una pentola con le scorzette e lo zucchero. Portate a ebollizione e cuocete per 10 minuti, togliendo spesso la schiuma. Unite i fichi tagliati a dadini. Cuocete finché il composto diventa sodo. Versatelo nei barattoli sterilizzati e capovolgeteli per 5 minuti. La confettura è pronta

Patè di peperoni

Ingredienti: 4 grossi peperoni, 2 spicchi d'aglio, 40 g di capperi sottaceto, 80 g di olive nere snocciolate, 6 cucchiai d'aceto, peperoncino in polvere, 2 dl d'olio extravergine d'oliva, sale, pepe.

Preparazione: Dosi per 2 vasi di circa 1/2 kg l'uno: 4 grossi peperoni, 2 spicchi d'aglio, 40 g di capperi sottaceto, 80 g di olive nere snocciolate, 6 cucchiai d'aceto, peperoncino in polvere, 2 dl d'olio extravergine d'oliva, sale, pepe. ABBRUSTOLITE i peperoni sul fornello o sotto il grill del forno. La pelle deve diventare nera. Chiudeteli in un sacchetto di carta e attendete 10 minuti. Spellateli e apriteli. Eliminate piccioli, semi e filamenti. TRITATE i peperoni con un grosso coltello oppure tagliateli a dadini. Preparate un triplo strato di carta assorbente su un tagliere e distribuiteci il trito. COPRITE i peperoni con altri strati di carta e premete con le mani finché la carta ha assorbito buona parte del loro liquido. SCALDATE a fuoco basso qualche cucchiaio d'olio e fateci appassire l'aglio tritato. Spegnete e aggiungete l'olio rimasto. UNITE i peperoni, i capperi, le olive a pezzettini, l'aceto, un cucchiaino raso di sale, una macinata di pepe e un pizzico di peperoncino. Mescolate. Versate nei barattoli e, se necessario, aggiungete altro olio. Chiudete bene e sterilizzate per un'ora e 30 minuti circa.

Mostarda di pere

Ingredienti: 1 kg di pere Coscia (oppure altre pere di formato grande - ben sode), 1 limone, 400 g di zucchero, essenza di senape (la trovate nelle migliori erboristerie).

Preparazione: SPREMETE il limone e versate il succo in una ciotola con un bicchiere di acqua. Sbucciate le pere, tagliatele a metà e tuffatele nella ciotola. Lasciate ogni pera nell'acqua giusto il tempo di sbucciare la seguente. Man mano che le togliete, trasferitele in una casseruola. Coprite le pere con lo zucchero. Mettete il coperchio e lasciate macerare per 4 ore. METTETE la casseruola sul fuoco bassissimo, sempre coperta. Quando la frutta bolle, lasciate cuocere per 3 minuti e spegnete. Sistemate un piattino sulla frutta in modo che rimanga immersa. Lasciate raffreddare. TOGLIETE le pere dal liquido e sistematele su un piatto. Rimettete sul fuoco la casseruola con lo zucchero e lasciate bollire finché lo sciroppo non si riduce della metà. Spegnete e immergete nuovamente le pere, coprendole col piattino. Lasciatele raffreddare e trasferitele nei barattoli di vetro. Versate qualche goccia (non più di 8) di essenza di senape nello sciroppo e mescolate. Versate lo sciroppo sulle pere, chiudete i vasi e teneteli in frigorifero per 2 giorni. ASSAGGIATE un pezzetto di pera: se necessario, aggiungete altra essenza di senape. Richiudete i vasi e sterilizzate per 30 minuti.

Gelatina di mele

Ingredienti: 1-2 kg di mele, 2 limoni, 1 bustina di gelificante per marmellate, zucchero.

Preparazione: FILTRATE il succo dei limoni dopo averli spremuti e versatelo in una casseruola. Pesate la casseruola con il succo e annotatevi il peso su un pezzo di carta. Lavate le mele e tagliatele a spicchi. CENTRIFUGATE le mele e versate il succo direttamente nella pentola: eviterete così che si ossidi e prenda un brutto colore. PESATE la pentola e fate la differenza tra quanto pesa ora e quanto pesava prima con solo il succo di limone. La cifra che ottenete corrisponde a quanti grammi di zucchero dovete aggiungere. Versate il gelificante nel succo e mescolate. Portate a ebollizione e togliete l'eventuale schiuma che affiora con un mestolino forato. Unite lo zucchero e mescolate. CUOCETE a fuoco dolce per circa 20 minuti. Per controllare la cottura, versate alcune gocce di gelatina su un piattino. Aspettate un minuto e controllate la consistenza: se è liquida e cola con facilità, prolungate la cottura. Se invece riuscite a raccoglierla sul dito, la gelatina è pronta. VERSATE la gelatina bollente nei vasi sterilizzati, chiudete con gli appositi coperchi e rovesciate i barattoli per 5 minuti. Rimetteteli in piedi e lasciate raffreddare. Usate la gelatina come la marmellata: spalmata sul pane o per torte e crostate.

Cipollotti sottaceto

Ingredienti: 5 mazzi di cipollotti (1 kg circa), 3 dl di aceto di vino rosso, 2 foglie d'alloro, 1 cucchiaino di semi di coriandolo, 1/2 cucchiaino di pepe rosa, 2 chiodi di garofano, zucchero, sale.

Preparazione: MONDATE i cipollotti: togliete la base con le radici e le foglie verdi, lavateli bene ed eliminate lo strato più esterno. Sistemateli piuttosto stretti in 2 vasi. Distribuite il pepe, il coriandolo, i chiodi di garofano e l'alloro. SCALDATE 3 dl di acqua con l'aceto, un cucchiaino di sale e uno di zucchero. Quando il liquido bolle, spegnete e versatelo nei vasi. Chiudete subito ermeticamente. Il liquido deve coprire bene i cipollotti. Eventualmente, prima di chiudere, inserite una di quelle piccole griglie di plastica che servono per tenere immerso il contenuto. LASCIATE riposare i cipollotti per 10 giorni. Dopo, potete usarli come i normali sottaceti.

Frappè liquore alla banana

Ingredienti: 1/2 lt di latte, 1 dl di panna, 0.5 dl di liquore alla banana, 40 g di cacao amaro, banana, menta.

Preparazione: Mettere il latte ben freddo nel mixer unirvi la panna il cacao il liquore 4 cubetti di ghiaccio sminuzzati e frullare per qualche minuto. Servire subito il frappè in bicchieri da bibita e decorare a piacere con rondelle di banana e foglie di menta.

COCKTAIL TRAMONTO

Preparazione: 1 Gin 1 spruzzo di Bitter Campari riempire con Bitter Orange grasso d'arancio

COCKTAIL RUBINO

Preparazione: 1/2 Crema menta verde, 1/2 Vodka riempire con pompelmo dry

Cocktail porto cervo

Preparazione: 1 spruzzo di Bitter Campari 1 spruzzo di Cointreau 2 gocce di Pernod 1/2 succo di pera 1/2 succo di pompelmo ghiaccio

Cocktail daises cognac

Ingredienti: 1/2 limone spremuto, 1 spruzzo di orzata, 1 cognac.

Preparazione: Servire in un flute decorare l'orlo del bicchiere con zucchero e una lunga striscia di buccia di arancia

Cocktail france

Preparazione: 1 zolletta di zucchero 2 gocce di Angostura 1 Cognac 1 spruzzo di Chartreuse giallo grasso d'arancio

Cocktail king

Preparazione: 1 Gin 1 Spruzzo di Chartreuse verde 2 cubetti di ghiaccio

,

COCKTAIL SMERALDO

Preparazione: 1/2 Vodka 1/4 Vermout Dry 1/4 Vermout Rosso grasso d'arancio

Cocktail hunbert

Preparazione: 9/10 Gin 1/10 Vermout Dry 1 goccio di Bitter Campari Grasso di limone

cocktail martini

Preparazione: 3/4 Gin 1/4 Vermout Dry ghiaccio

Cocktail aurora

Ingredienti: COCKTAIL AURORA

Preparazione: 1/2 Dry Gin 1/4 Vermout dry 1/4 Aperol grasso d'arancio

Sorbetto al melone

Ingredienti: 1 melone da 1 kg circa, 250 gr. zucchero, 4 cialde arrotolate, 1 limone, foglioline di menta.

Preparazione: Portate a bollore 250 ml di acqua con lo zucchero, lasciate sobbollire per 5 minuti, quindi fate raffreddare. Tagliate il melone a pezzetti, poi frullatelo con il succo di limone e lo sciroppo, ottenendo un passato omogeneo. Versate nella gelatiera e procedete secondo le istruzioni dell'apparecchio. Travasate il sorbetto in un recipiente resistente al freddo e mettete in freezer. La consistenza del sorbetto sarete voi a sceglierla secondo il gusto personale: se lo volete morbido tiratelo fuori dal freezer un'ora prima di servirlo. In ogni caso, mescolatelo bene con un cucchiaio di legno. Disponetelo poi in coppette e servitelo decorato con foglioline di menta e cialde di biscotto.

Parapampoli

Ingredienti: 1 bicchiere zucchero, 1 bicchiere caffè, 1 bicchiere grappa, 1 bicchiere cognac, 1 bicchiere vino nero, 3 - 4 bacche di ginepro, 3 brocche di garofano, un pezzetto di cannella in canna.

Preparazione: Unire tutti gli ingredienti in un unico recipiente e far riposare per almeno 15 giorni.

Liquore

Ingredienti: 1 kg limoni, 6 foglie salvia, 6 foglie noce, 6 foglie limone, 1 ramoscello rosmarino, 6 hg zucchero, 2 litri grappa.

Preparazione: Riporre tutti gli ingredienti (del limone solo la buccia) in un recipiente di capacità 3 litri. Lasciare riposare per 2 mesi.

Liquore ai nocini

Ingredienti: 1 litro grappa, 2,5 hg nocini, 2 hg zucchero, 1 foglia salvia, un po' di cannella, 1/2 foglia alloro.

Preparazione: Mettere i nocini in un vaso con la grappa. Lasciare il vaso al sole per 40 giorni. Filtrare il liquore ottenuto, aggiungere lo zucchero, la salvia, l'alloro e la cannella e lasciar macerare. Periodo di inizio preparazione: 25 - 26 giugno.

Liquore al limone

Ingredienti: 1/2 litro alcol, 4 - 6 limoni, 1/2 litro acqua, 350 gr. zucchero.

Preparazione: Lavare i limoni e togliere solo la parte gialla della buccia, che sarà messa a macerare nell'alcol per almeno 20 giorni. Quando l'infuso è pronto, preparare questo sciroppo: fare bollire l'acqua e unire lo zucchero, dopo aver spento il fuoco. Lasciar raffreddare ed unire all'essenza filtrata con filtro per liquori. Agitare per mescolare i prodotti e mettere in bottiglia.

Liquore alle fragole

Ingredienti: 800 gr. fragole, 1 litro alcool 90°, 1/2 litro acqua, 800 gr. zucchero.

Preparazione: Schiacciare le fragole, aggiungere l'alcool e far riposare per 8 giorni. Trascorso questo periodo, far bollire l'acqua con lo zucchero. Far raffreddare e unire l'alcool. Far riposare per 15 giorni, avendo cura di agitare di tanto in tanto. Al termine del periodo indicato, travasare in bottiglie di vetro.

Liquore al caffè

Ingredienti: 6 caffè, 1 litro di marsala semplice, 500 gr. zucchero, 1 barattolo (o due tubetti) di concentrato di latte.

Preparazione: Mescolare il caffè con lo zucchero e il marsala. Aggiungervi poi il latte concentrato e amalgamare bene. Travasare il liquore ottenuto in bottiglie e, una volta raffreddato, riporre il frigorifero. Consumare fresco.

Liquore all'arancia

Ingredienti: 1 arancia, 40 chicchi di caffè, 1 litro grappa.

Preparazione: Incastonare nell'arancia i chicchi di caffè. Riporre l'arancia in un vaso, versarvi la grappa e lasciare riposare per 40 giorni. Filtrare e imbottigliare.

Spumante all'arancia

Ingredienti: 1 bottiglia di spumante brut, 3 dl di succo fresco di arancia, 1 arancia non trattata, 2 cucchiai di zucchero, liquore al mandarino.

Preparazione: VERSATE lo spumante ben freddo nei calici raffreddati in frigorifero, aggiungete il succo di arancia e poche gocce di liquore. Mescolate delicatamente. Servite subito il cocktail, guarnendolo con le fettine di arancia passate rapidamente nello zucchero.

Cocktail all'uva

Ingredienti: 1 bottiglia di spumante extra dry, 3 dl di succo di uva, Cointreau, 1 piccolo grappolo di uva.

Preparazione: LAVATE l'uva e dividetela in 6 grappolini. Versate lo spumante ben freddo nei calici precedentemente raffreddati in frigorifero, aggiungete il succo d'uva e una spruzzata di liquore, mescolate delicatamente, guarnite con l'uva fresca e servite subito.

Frozen daiquiri

Ingredienti: 4 dl di rum bianco, 3 lime, maraschino, 1 cucchiaiata di zucchero a velo, ghiaccio tritato.

Preparazione: RIUNITE nel bicchiere del frullatore il rum, il succo dei lime, lo zucchero, una spruzzata di maraschino e abbondante ghiaccio tritato. Frullate, distribuite il cocktail nei calici già freddi e servite subito con cannucce.

Sorbetto alle erbe

Ingredienti: zucchero 500 g, 2 rametti di dragoncello, 5 rametti di cerfoglio, un mazzetto di menta, 5 foglie di spinaci novelli, 3 limoni verdi, un albume, un cestino di lamponi.

Preparazione: SCOTTATE gli spinaci per un minuto in acqua bollente, poi scolateli, fateli raffreddare, tritateli, avvolgeteli in una garza e strizzateli raccogliendone il succo in una ciotola. UNITE lo zucchero a 50 cl di acqua e cuocete fino a ottenere uno sciroppo denso. Aggiungetevi il succo dei limoni filtrato e quello degli spinaci. Lasciate raffreddare, poi unitevi le erbe aromatiche tritate. MONTATE l'albume a neve densa e incorporatevi lo sciroppo, mescolando delicatamente. Trasferite il composto nella gelatiera e preparate il sorbetto secondo le istruzioni. Servite il sorbetto a palline con i lamponi e guarnite con foglioline di menta.

Sorbetto di lattuga

Ingredienti: 2-3 cespi di lattuga, zucchero 100 g, un limone, un pizzico di sale.

Preparazione: PULITE e lavate la lattuga, poi mettete solo le foglie più tenere nella centrifuga e ricavatene 500 g di succo. Aggiungetevi il succo del limone, un pizzico di sale e mescolate. METTETE lo zucchero in una casseruolina con 2 cucchiai di acqua e scioglietelo a fuoco basso, mescolando. Quando diventa uno sciroppo trasparente spegnete e fate intiepidire. UNITE lo sciroppo al succo di lattuga, versando entrambi in una caraffa graduata, poi aggiungete tanta acqua quanta è necessaria a raggiungere i 3/4 di litro. TRASFERITE il tutto nella gelatiera e preparate il sorbetto secondo le istruzioni del vostro apparecchio. Servite in coppe decorate a piacere con striscioline di lattuga e fettine di limone. Se non possedete la gelatiera, incorporate al composto un albume montato a neve densa, poi mettete a gelare in freezer.

Sorbetto al pomodoro

Ingredienti: succo di pomodoro 75 cl, salmone affumicato a fettine sottili 120 g, mezzo melone, un cucchiaino raso di zenzero in polvere, basilico, un cucchiaio di succo di limone, un cucchiaino di zucchero, sale.

Preparazione: MESCOLATE il succo di pomodoro con lo zenzero, un cucchiaino di sale e uno di zucchero, il succo di limone e una macinata di pepe. VERSATE il composto nella gelatiera e seguite le istruzioni per preparare il sorbetto. Oppure versate il pomodoro in uno o 2 stampi rotondi con i bordi piuttosto bassi e mettete in freezer per almeno 2 ore. ESTRAETE lo stampo dal freezer 10 minuti prima di servire il sorbetto e, con i rebbi di una forchetta, grattatene la superficie in modo da renderlo granuloso. Suddividete il sorbetto nelle coppe o in bicchieri a calice piuttosto larghi, decorate con le fettine di salmone, fettine sottili di melone, foglioline di basilico e un pizzico di zenzero.

Liquore di arance al caffè

Ingredienti: 2 arance, una manciata di chicchi di caffè, zucchero bianco 200 g, alcol etilico a 70° 5 dl.

Preparazione: SCIACQUATE le arance e, con un coltellino appuntito, praticate qua e là dei taglietti nei quali infilzerete i chicchi di caffè. PREPARATE uno sciroppo facendo bollire per 5 minuti lo zucchero con l'alcol e mezzo litro di acqua. Poi fate raffreddare. PONETE le arance con il caffè in un vaso della capacità di un litro e mezzo, precedentemente sterilizzato. Versate lo sciroppo e chiudete ermeticamente. LASCIATE macerare il liquore per almeno due mesi in un luogo buio e fresco, quindi filtratelo e versatelo in una bottiglia.

Sorbetto al sambuco

Ingredienti: un limone naturale, una dozzina di infiorescenze di sambuco, una decina di foglie di erba limoncina, zucchero 100 g.

Preparazione: SCALDATE 6 dl di acqua in un pentolino. Quando inizia il bollore versate l'acqua sopra i fiori di sambuco posti in una terrina: lasciate in infusione per un'ora poi scolateli. SBUCCIATE il limone con un pelapatate, avendo cura di asportare solo la parte gialla. Mettete la scorza ottenuta in un padellino con 1, 5 dl di acqua e lo zucchero, poi fate bollire per 5 minuti. INCORPORATE allo sciroppo preparato il succo di mezzo limone, l'acqua di macerazione dei fiori e versate il tutto nella gelatiera. Azionate l'apparecchio per circa 20 minuti o fino a quando il sorbetto risulterà pronto. SERVITE subito il sorbetto guarnendo le coppe con foglioline di menta o di sambuco.

Sorbetto alla menta

Ingredienti: 2 rametti di estragone, 5 rametti di cerfoglio, un piccolo mazzetto di menta, 5 foglie di spinaci novelli freschi, 3 limoni verdi, zucchero semolato 500 g, un albume.

Preparazione: SCOTTATE in acqua bollente le foglie di spinaci, sgocciolatele bene, mettetele in una garza e strizzatele energicamente in una ciotola in modo da estrarne il succo. Versate 50 cl d'acqua in una casseruola, aggiungete lo zucchero e lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando lo sciroppo inizia a diventare denso. Aggiungete il succo degli spinaci, quello dei limoni e fate raffreddare. ELIMINATE le foglie più brutte dalle erbe rimaste e lavatele. Tritatele grossolanamente e unitele allo sciroppo tiepido. Lasciate raffreddare completamente poi filtrate il tutto attraverso un colino. Montate a neve ben ferma l'albume e incorporatelo delicatamente al liquido filtrato. TRAVASATE il composto ottenuto nella gelatiera e preparate il sorbetto. Se non l'avete, trasferite il sorbetto in un contenitore largo e basso e mettetelo in freezer per 6 ore ricordandovi di rigirarlo più volte. Servitelo accompagnandolo con fragoline di bosco.

Daiquiri alle fragole

Ingredienti: 100 g di fragole, 1 lime (o in alternativa, 1 limone verde), 1 cucchiaio di liquore alla fragola, 2 cucchiai di rum bianco, ghiaccio frantumato.

Preparazione: SCIACQUATE le fragole in acqua fredda e tenetene da parte una non troppo grossa. Mondatele, tagliatele a pezzetti e mettetele nella coppa di un frullatore insieme agli alcolici, al succo di lime (tenete da parte 2 fettine)e il ghiaccio. DECORATE 2 piccoli bicchieri da Martini con una fettina di lime e con la fragola tenuta da parte tagliata in due. Frullate ad alta velocità per 1 minuto e versate il cocktail nei bicchieri. Servite subito con stuzzicchini vari. VARIANTE analcolica: sostituite il rum con dell'aperitivo analcolico e il liquore di fragole con la stessa quantità di sciroppo di fragole.

Bibita al limone verde e ananas

Ingredienti: 2 grossi limoni verdi non trattati, 750 ml di succo di ananas ben freddo, 2 fette di ananas fresco, 2 rametti di menta piperita, ghiaccio tritato.

Preparazione: SPREMETE i limoni e tagliate a pezzetti l'ananas. RIUNITE in una caraffa tutti gli ingredienti. Aggiungete il ghiaccio, il succo di ananas e le foglie di menta. Mescolate e servite in bicchieri guarniti con fettine di limone o di ananas e foglie di menta.

Sorbetto di lampone e cassis

Ingredienti: 300 g di lamponi maturi, 4 grappolini di ribes, 200 g di zucchero, cassis (sciroppo di ribes nero).

Preparazione: MONDATE i lamponi, sgocciolateli e frullateli con una spruzzata di cassis fino a ottenere una purea omogenea. METTETE lo zucchero in una casseruola con 100 g di acqua e mettete sul fuoco. Fate sciogliere a fiamma dolce lo zucchero nell'acqua e portate a ebollizione. TOGLIETE lo sciroppo di zucchero dal fuoco e fatelo raffreddare completamente. Incorporatelo alla purea di lamponi e poi trasferite il composto nella sorbettiera, seguendo le istruzioni. DIVIDETE il sorbetto nelle coppe che avete fatto raffreddare e servitelo subito, guarnendolo con i grappolini di ribes.

Frullato albicocca e fiordilatte

Ingredienti: 4 palline di gelato fiordilatte, 10 albicocche, 1 cestino di fragoline di bosco, vino bianco 6 dl di latte.

Preparazione: LAVATE accuratamente 8 albicocche, asciugatele, snocciolatele e tagliatele a pezzi. PASSATE rapidamente le fragoline in una ciotola piena d'acqua, dove avrete aggiunto un bicchiere di vino, quindi sgocciolatele bene. VERSATE nel bicchiere del frullatore le albicocche insieme al latte e al gelato. FRULLATE fino a ottenere un composto omogeneo, unite la metà delle fragoline e azionate di nuovo per pochi istanti l'apparecchio. DISTRIBUITE il frullato nei bicchieri precedentemente raffredati nel congelatore, guarnite con le fragoline e le fettine di albicocca tenute da parte e servite subito.

Milkshake melone e porto

Ingredienti: 2 piccoli meloni profumati, 6 dl di latte freddo, 1 dl di vino Porto, 1 cucchiaio di pistacchi sgusciati, 1 rametto di melissa.

Preparazione: SBOLLENTATE i pistacchi, spellateli, tritateli grossolanamente e conservateli a parte. Tagliate a metà i meloni, sbucciateli, eliminate, aiutandovi con un cucchiaio, la parte centrale con i semi e tenete da parte 4 fettine sottili, conservandole al fresco. TAGLIATE a pezzi la polpa rimasta, trasferitela in una ciotola, irroratela con il Porto e lasciatela marinare in frigorifero per almeno 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. RIUNITE nel bicchiere del frullatore il latte e la polpa sgocciolata del melone, frullate fino a ottenere un composto omogeneo e versate subito nei bicchieri che avrete precedentemente messo a raffreddare in congelatore. Guarnite il milkshake con le fettine di melone tenute al fresco e le foglie di melissa e servite subito.

Sorbetto vodka e pompelmo

Ingredienti: 6 dl di succo di pompelmo rosa (circa 4 pompelmi), un dl di vodka, 450 g di zucchero, un pompelmo rosa, una mela verde, pepe garofanato.

Preparazione: PORTATE a ebollizione 4 dl di acqua con lo zucchero e fatelo sciogliere completamente. Lasciate raffreddare bene lo sciroppo e aggiungetevi il succo di pompelmo e la vodka. MESCOLATE bene e versate il liquido nella gelatiera, quindi preparate il sorbetto seguendo le istruzioni della macchina (se non possedete la gelatiera, versate il liquido ottenuto in un recipiente basso e largo di alluminio, mettete in freezer. Appena accennerà a ghiacciarsi, mescolate con una forchetta, poi rimettete in freezer. Continuate così fino a ottenere il sorbetto). SUDDIVIDETE il sorbetto, quando sarà pronto, in quattro coppe e rimettetele nel freezer fino al momento di servire. DECORATE il sorbetto con spicchi di pompelmo rosa sbucciato al vivo e fettine sottili di mela e completate con una spolverata di pepe garofanato. Servite subito. Per un risultato migliore, preparate il sorbetto un giorno prima.

Sorbetto di mela e menta

Ingredienti: 9 mele Granny Smith, 400 g di zucchero, 1 dl di acqua minerale naturale, 1 lime, 1 mazzetto di menta fresca.

Preparazione: LAVATE 8 mele, eliminate i torsoli e la buccia e frullate la polpa con l'acqua, lo zucchero e il succo del lime (conservate la scorza a parte). Aggiungete una manciata di foglie di menta spezzettate. Trasferite il composto nella sorbettiera e seguite le istruzioni del vostro apparecchio. DISTRIBUITE il sorbetto nei bicchieri e guarnitelo con foglie fresche di menta, con la scorza di lime tagliata a julienne molto sottile e con fettine ricavate dalla mela avanzata, come nella foto.

Sorbetto di anguria

Ingredienti: 1 grosso spicchio di anguria, 100 g di zucchero, 2 meloni, 2 cm di zenzero fresco, 2 pezzetti di zenzero candito, qualche foglia di menta.

Preparazione: ELIMINATE i semi e la buccia dell'anguria. Tagliate la polpa a cubetti e tenetene da parte qualcuno. Frullate gli altri nel mixer. Versate il frullato in una brocca graduata e misurate 6 dl. Scartate quello che cresce. SCIOGLIETE lo zucchero in un pentolino con un dl di acqua. Unite lo zenzero pelato e grattugiato e fate bollire il tutto per 2 minuti. Spegnete, filtrate lo sciroppo e lasciatelo raffreddare. MESCOLATE il frullato di anguria allo sciroppo ben freddo. Versate nella gelatiera e fate andare l'apparecchio finché non si forma un sorbetto spumoso. LAVATE i meloni, tagliateli a metà, poi rifilateli a zig zag (vedi la foto a pagina 168). Eliminate i semi, togliete anche una parte della polpa con un coltellino e riducetela a tocchetti. Servite il sorbetto di anguria nei mezzi meloni. Decorate con la frutta tenuta da parte, lo zenzero candito tagliato a bastoncini e le foglioline di menta.

Limoncello

Ingredienti: 1 lt di alcool, limoni 2 o 3

Preparazione: infusione: 1. lavare limoni. 2. sbucciare il limone portando via solo la parte giallo-verde ed evitando la parte bianca. 3. mettere le scorze di limone in infusione nell'alcool per almeno 24 ore. Preparazione: 1. bollire acqua con zucchero mescolando per sciogliere lo zucchero. 2. aggiungere infusione. 3. lasciar raffreddare. 4. filtrare e imbottigliare.

Crema di limoncello

Ingredienti: 1 lt. di alcool, 8-10 limoni (solo la parte gialla), 2 lt. di latte fresco, 2 kg di zucchero, 4 bustine di vanillina .

Preparazione: Mettere le bucce dei limoni nell'alcool per 3 giorni. Il terzo giorno bollire il latte, attendere che sia tiepido e aggiungere lo zucchero. Quando il composto è freddo versare le bustine di vanillina e l'alcool. Lasciare riposare il composto ottenuto per due ore. Filtrare e imbottigliare. Attenzione: mettere in frigo la crema di limoncello da conservare e in congelatore quello da consumare.

Spuma al limone

Ingredienti: 1/4 di panna fresca, 1/2 bicchiere di vino bianco, 2 cucchiaini di succo di limone e di scorza grattugiata di limone, 100 g di zucchero.

Preparazione: Mettere in una terrina il vino e farvi sciogliere lo zucchero; aggiungere quindi il succo e la scorza grattugiata di limone e lasciar riposare, coperto, in frigo fino alla sera. A tempo debito riprendere la terrina dal frigo, unire al composto la panna e con una frusta sbattere fino a che diventerà gonfio. Suddividere la spuma in 4 bicchieri a calice e servirla con biscotti savoiardi.

Sorbetto di anguria nell'anguria

Ingredienti: una piccola anguria di circa kg 3, zucchero g 350, gocce di cioccolato g 80.

Preparazione: Spuntate l'anguria a circa due terzi della sua altezza poi svuotatela della polpa, lasciando un centimetro di bordo tutto intorno alla scorza che va conservata in freezer. Eliminate i semi dalla polpa ricavata, passatela al passaverdura con il disco fine, quindi misuratene l 1,200 che raccoglierete in una ciotola insieme con lo zucchero. Tenete in frigorifero, mescolando di tanto in tanto, finché lo zucchero si sarà sciolto, quindi passate nella gelatiera e, seguendo le istruzioni, fate il sorbetto: pochi minuti prima di completarne la lavorazione, aggiungete le gocce di cioccolato che simuleranno i semi dell'anguria. Riempite la scorza vuota dell'anguria con il sorbetto livellandolo bene, quindi passate ancora in freezer almeno per 6 ore. Al momento di servire, tagliate l'anguria a fette regolari: dovrete ottenerne almeno sei.

Arancini

Ingredienti: 3 uova, 1 cucchiaio olio d'oliva, 1 pizzico sale, 1 busta lievito, 4 cucchiai zucchero, farina quanto basta. PER IL RIPIENO

Preparazione: Preparare la sfoglia e stenderla. Preparare l'impasto: se l'arancia è troppo succosa e l'impasto dovesse risultare molliccio, aggiungervi farina di cocco. Allargare l'impasto sulla sfoglia, rotolare e poi tagliare a fette di 2 cm circa. Riporre gli arancini sulla piastra del forno ricoperta con carta forno. Infornare a 170/180°C per 15/20 minuti.

Vol-au-vent agli asparagi

Ingredienti: 4 vol-au-vent già pronti (anche surgelati), 500 gr. di asparagi verdi non troppo grossi, 1 tuorlo, 1 dl olio di oliva, 1 arancia rossa, succo di limone, sale, pepe.

Preparazione: Mondare gli asparagi ed eliminare la parte più dura del gambo. Legare gli asparagi con del filo, metterli a cuocere in una pentola alta e stretta, in cui bolle dell'acqua salata, tenendo le punte fuori dall'acqua, in modo che cuociano a vapore. Nel frattempo, preparare una maionese con il tuorlo d'uovo e l'olio d'oliva. Quando la maionese è pronta, unire un pizzico di sale e di pepe ed il succo filtrato dell'arancia. Mescolare con delicatezza. Scolare gli asparagi, farli raffreddare un poco, quindi tagliarli in pezzetti di 1 - 2 cm. Scaldare (o cuocere) i vol-au-vent. Pochi minuti prima di servire, riempirli con gli asparagi, conditi con qualche goccia di limone e parte della maionese. Coprire gli asparagi con il resto della maionese e portare in tavola.

Uova ripiene

Ingredienti: uova sode, tonno, funghi trifolati, prezzemolo.

Preparazione: Tagliare a metà le uova - nel senso della lunghezza - e separare il tuorlo dall'albume. Unire i tuorli, il tonno, i funghi e il prezzemolo e frullare il tutto. Riempire le uova con la crema ottenuta.

Tortino di zucchine e pomodori

Ingredienti: 1 conf. Sottilette, 3 zucchine, 3 o 4 pomodori, 3 uova, 100 gr. panna, 30 gr. burro, basilico, sale, pepe, 1 conf. Pasta sfoglia fresca.

Preparazione: Cuocete in forno per circa 15 minuti la base della torta. Battete le uova con panna e basilico, unitevi le zucchine tagliate a julienne, salate e pepate. Versate il composto sulla base della torta, rimettete in forno per circa 30 minuti a 180°C. Sistemate sulla torta i pomodori affettati e le sottilette tagliate a triangoli. Rimettete in forno per 10 minuti circa. Spolverizzate con basilico tritato e servite.

Tortino di riso con zucchine

Ingredienti: 1 confezione da 200 gr. di sottilette, 700 gr. di zucchine, 250 gr. riso, 4 uova, 2 scalogni, 50 gr. grana grattugiato, basilico, origano, olio, sale, pepe.

Preparazione: Triturate le zucchine, tranne una. Appassite lo scalogno tritato con l'olio, unite le zucchine, sale, pepe, origano e cuocete per 5 minuti. Lessate il riso al dente, conditelo con il composto. Mescolate e versate metà del riso in uno stampo foderato con carta da forno. Disponetevi sopra le sottilette e ricoprite con il restante riso. Distribuite sulla superficie la zucchina rimasta tagliata a rondelle, olio e mettete in forno a 200°C per 30 minuti circa.

Torta di gamberi e funghi

Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia, 400 gr. porcini freschi, 200 gr. code di gamberi, 3 uova, 3 cucchiai di panna da cucina, 1 spicchio d'aglio, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 1 scalogno tritato, olio extravergine d'oliva, sale, pepe.

Preparazione: In un tegame rosolare l'aglio, il prezzemolo e lo scalogno in due cucchiai d'olio; unite i funghi puliti e tagliati a fettine e continuate la cottura salando e pepando. Private le code di gambero del guscio ed unitele ai funghi, cuocete per altri 5 minuti a fuoco moderato e togliete dal fuoco. In una ciotola capace, battete le uova con la panna, salate e pepate e unite il composto con in gamberi. Foderate una tortiera con la pasta sfoglia lasciandola nella sua carta forno, versate il composto nella tortiera e cuocete in forno per 25 minuti circa a 200°C.

Peperoni sotto olio e aceto

Ingredienti: Peperoni, 2 bicchieri aceto, 1 bicchiere olio, sale.

Preparazione: Lavare ed asciugare i peperoni, tagliarli e metterli in un pentola. Aggiungervi aceto, olio, sale fino a ricoprire tutti i peperoni, mantenendo la proporzione sulle quantità indicate sopra. Mettere un peso sopra il tutto e lasciare riposare una notte. Riporre nei vasetti a freddo.

Insalata di asiago

Ingredienti: 300 gr. Asiago fresco, 2 mele grannysmith, 50 gr. prosciutto cotto, 6 fette prosciutto crudo, il succo di un limone, 1 cucchiaio olio d'oliva, 2 gocce di tabasco, 1 cucchiaio salsa di pomodoro, poco sale.

Preparazione: Tagliare a dadini mele, formaggio e prosciutto cotto. Fare una salsa vinaigrette con olio, limone, sale, salsa di pomodoro e tabasco. Condire i dadini con la salsa. Servire con mezza mela scavata con la fetta di prosciutto crudo (dolce) come guarnizione.

Giardiniera

Ingredienti: 1 kg peperoni gialli, 1/2 kg cipolline sbucciate, 1/2 kg fagiolini verdi, 3 carote, 3 coste sedano, 1 litro aceto bianco, 1 bicchiere olio mais, 3 cucchiai zucchero, sale.

Preparazione: Pulire con uno straccio e tagliare a listarelle i peperoni. Tagliare a pezzetti carote, sedano, fagiolini. Portare ad ebollizione olio e aceto con zucchero e sale. Immergervi poi carote, fagiolini e sedano. Lasciar bollire per un'ora. Immergere le cipolline e i peperoni; portare ad ebollizione e spegnere subito. Lasciar raffreddare, invasare con lo stesso aceto di cottura.

Funghetti

Ingredienti: Funghi, Aceto, Sale, Olio di mais.

Preparazione: Cuocere i funghi in aceto e acqua (in parti uguali) con l'aggiunta di sale per un'ora. Scolarli e metterli ad asciugare su di un canovaccio all'ombra per circa 8 ore. Invasare e coprire con olio di mais.Nota: Se i funghi sono grandi, si possono tagliare a pezzi.

Fagottini ai carciofi

Ingredienti: 120 gr. Asiago fresco, 500 gr. di pasta sfoglia, 3 carciofi, 1 limone, 1 spicchio d'aglio, prezzemolo, olio d'oliva, sale.

Preparazione: Pulite i carciofi, affettateli fini e tuffateli in acqua acidulata con il succo di limone. Tritale l'aglio e abbondante prezzemolo e metteteli in una padella con abbondante olio, unite i carciofi sgocciolati, salate e cuocete a fuoco basso per 15 minuti circa. Lasciate raffreddare. Stendete la pasta sfoglia sottile e ricavatevi 12-16 quadrati. Mettete al centro di ciascuno un po' di carciofi trifolati e di Asiago a dadini e ripiegate la pasta a metà, facendo aderire bene i bordi. Cuocete i fagottini 25-30 minuti nel forno già caldo a 200°C. Serviteli caldi o tiepidi.

Fichi allo speck

Ingredienti: fichi, speck , pepe nero.

Preparazione: Tagliate i fichi (non troppo maturi) in 4 spicchi. Avvolgete ognuno con mezza fettina di speck poi sistemate gli involtini così ottenuti sulla teglia del forno. Fateli dorare sotto il grill per pochi secondi, profumate con una macinata di pepe nero e servite i fichi ben caldi.

Tartine al tonno

Ingredienti: una scatoletta di tonno sott'olio, confezione di formaggio fresco tipo Philadelphia, un cucchiaio di erba cipollina, mezzo limone.

Preparazione: Frullate una scatoletta di tonno sott'olio con una confezione di formaggio fresco tipo Philadelphia, un cucchiaio di erba cipollina e il succo di mezzo limone. Spalmate questa mousse su cracker o fette di pane toscano ben tostato.

Bruschette al tonno

Ingredienti: 4 patate medie lessate piuttosto lunghe, polpa di pomodoro tritata 250 g, una cipolla, maggiorana, tonno sott'olio 200 g, olive verdi snocciolate 100 g, una mozzarella, olio, sale, pepe.
Preparazione: AFFETTATE la cipolla e fatela rosolare in una casseruola con 2 cucchiai di olio; poi unite la polpa di pomodoro, salate, pepate e cuocete a fuoco medio per 10 minuti. Aggiungete quindi le olive, il tonno sgocciolato spezzettato e la maggiorana. TAGLIATE le patate a fette dello spessore di circa un centimetro, distribuitevi sopra il sugo di pomodoro e tonno e cospargete di mozzarella tagliata a dadini. ADAGIATE le patate così preparate sulla placca del forno foderata con carta speciale, poi mettete sotto il grill solo il tempo necessario per far fondere la mozzarella.

Spiedini di prosciutto e melone

Ingredienti: un melone 800 g, prosciutto crudo 100 g, foglioline di menta fresca, un bicchierino di Porto, pepe.
Preparazione: APRITE a metà il melone, eliminate i semi e ricavate dalla polpa tante palline. Mettetele in una ciotola con il Porto, coprite e mettete in fresco 10 minuti. SGOCCIOLATE il melone. Tagliate a strisce il prosciutto, poi infilatelo sugli spiedini, alternandolo con melone e menta. Insaporite con poco pepe.

Zabaione

Unite a poco a poco il Marsala seccoe il vino bianco, sempre sbattendo per fare assorbire bene il liquido, e quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, immergete la pentola a bagnomaria in un'altra pentola più grande che la contenga, riempita per 1/3 di acqua bollente.

Il fuoco deve essere molto basso e l’acqua non deve mai bollire, ma piuttosto deve mantenere un lieve fremito.
Mescolate con la frusta per circa 10-15 minuti, finchè non vedrete la crema gonfiarsi, addensarsi e diventare vellutata; a questo punto potete togliere lo zabaione dal fuoco e servirlo immediatamente in coppette di vetro.
Se invece volete gustarlo freddo dovrete mescolarlo di tanto in tanto fino a raffreddamento avvenuto, per evitare che il vino non si separi dalla crema depositandosi sul fondo.

Sull’origine del nome zabaione, alquanto incerto, ci sono numerosi aneddoti.
Secondo alcuni lo zabaione prese il nome dal Capitano Giovanni Baglioni, che nel 1500, si accampò nei pressi di Reggio Emilia e mandò i suoi soldati in cerca di cibo: questi tornarono con quello che trovarono nei campi e nei vicini terreni, cioè uova, vino e zucchero.
Ne fecero un miscuglio che poi gustarono come rancio e ne rimasero talmente entusiasti che la ricetta presto si diffuse, e in onore al capitano Giovanni Baglioni, chiamato popolarmente 'Zvàn Bajòun', la crema prese il suo nome, cioè zabaione. Un’altra versione invece ci racconta che lo zabaione prese il nome del monaco Giovanni de Baylon (che diventò il patrono dei pasticceri torinesi), che lo inventò a Torino nel XVI secolo, e che utilizzava il preparato come ricostituente e corroborante per ammalati e deboli.